Monthly Archives: Giugno 2013

A Torre Faro senso unico nella via Circonvallazione Tirrenica

Category : Uncategorized

Come ogni anno, dal 1° luglio, entra in vigore l’ordinanza comunale con la quale viene ripristinato il senso unico di circolazione, con direzione di marcia ME-PA, nella via Circonvallazione Tirrenica di Torre Faro. Più specificatamente, il provvedimento riguarderà il tratto di strada compreso tra la fine della via Lanterna (largo Francesco Arena) e l’inizio della via Comunale Ospizio (intersezione via Pozzo Giudeo).
L’ordinanza, adottata – nel periodo estivo – in vista dell’aumento del traffico veicolare nell’antico borgo marinaro, è, tuttavia, ben poca cosa rispetto alla tanto declamata, quanto necessaria, ZTL che continua ad essere un lontano miraggio per i residenti.
Ad ogni modo, si avvisano gli utenti della suddetta strada di prestare particolare attenzione nel percorrerla, mantenendo il più possibile il lato destro della carreggiata.  

Accorinti, attento al lupo

Category : Uncategorized

Dopo le elezioni si cominciano a fare i nomi di coloro che dovranno occupare le poltrone di palazzo Zanca. Ad esempio quelle dei componenti del collegio di difesa del Comune che, intanto, torneranno ad essere otto e non più 15 e guadagneranno solo in base alle parcelle che emetteranno per ogni singola causa (senza più percepire il fisso mensile di € 1500 che in questi anni ha fatto lievitare i costi di Palazzo Zanca), ma che, presumibilmente, continueranno ad essere uomini di apparato, considerata la rosa di nomi che sono al vaglio di Accorinti e della sua squadra.
A tal proposito circola già qualche indiscrezione ed i nomi che vengono fuori non sono esattamente “nuovi” come ci si aspetterebbe, pur se in possesso di indubbie qualità professionali. In cima alla lista, infatti, ci sono Arturo Merlo, già tra la schiera degli avvocati comunali ed Antonio Cataliato, ex assessore all’Urbanistica dell’amministrazione Genovese. Che i suddetti avvocati abbiano indubbie qualità professionali, si ribadisce, è fuori discussione, ma che siano uomini di apparato è, altrettanto, fuori discussione. Che vi siano altri e più giovani avvocati (soprattutto amministrativisti come i suddetti vedi ad esempio Ferruccio Puzzello ed altri – ndr.) di indubbie qualità professionali è fuori discussione, ma che in questa fase non siano presi in alcuna considerazione è altrettanto fuori discussione.
Quanto sopra porta ad una serie doverosa di riflessioni. Ma dov’è il cambiamento e soprattutto il cambiamento dal basso che il volenteroso Accorinti vorrebbe attuare? Ma la sua lista ha veramente gareggiato da sola? Ed il buon Calabrò forse non era il candidato di tutte le liste della sua coalizione? Forse siamo alle solite o forse no, ma è indubbio che così cominciando non si cambierà mai e non si risolverà mai niente.       

Vince il cuore, ma anche l’astensionismo – Renato Accorinti Sindaco di Messina

Category : Uncategorized

Con poco più del 20% degli aventi diritti al voto, Renato Accorinti vince il ballottaggio contro l’avv. Felice Calabrò e diventa il nuovo Sindaco del Comune di Messina.


Ballottaggio alle amministrative 2013 di Messina – Accorinti il cuore, Calabrò la ragione

Category : Uncategorized

Oramai, siamo alla resa dei conti, oggi si apre il voto di ballottaggio che stabilirà chi sarà il prossimo Sindaco del Comune di Messina. Questi, per gli elettori messinesi, saranno due giorni difficili perchè, mai come questa volta, si troveranno a dover compiere una scelta che, probabilmente, sino all’ingresso nel seggio elettorale, non hanno ancora presa.
Sicuramente, il cuore sussurrerà di votare Renato Accorinti per innumerevoli ragioni, ma soprattutto perchè rappresenta il nuovo, un uomo pulito e volenteroso svincolato dai giochi di potere, al di fuori delle potenti famiglie che, da oltre un cinquantennio, spadroneggiano sulla città di Messina, un uomo, insomma, che rappresenta il riscatto e la rinascita della città, ma che tuttavia, nonostante l’alto profilo delle personalità che dovrebbero costituire la sua giunta comunale, non è spalleggiato da una stabile organizzazione partitica, che sia in grado di offrire garanzie per la soluzione delle gravi problematiche che affliggono un comune, oramai, al totale dissesto.
Felice Calabrò, invece, rappresenta la ragione degli elettori messinesi e non perchè ha la soluzione a tutti i problemi che gravano sulla città di Messina, ma solo perchè potrà fare affidamento su una struttura organizzativa consolidata rispetto a quella dell’altro aspirante alla poltrona di Sindaco. Non vi è dubbio, infatti, che la coalizione che lo sostiene ha esperienza da vendere nell’amministrazione della cosa pubblica e, pur se a fronte degli scarsi risultati conseguiti, di certo, conosce i meccanismi amministrativi più di ogni altro, cosa di non poco conto nella grave situazione in cui si trova, oggi, il Comune di Messina. Ma se questa, da un lato, può considerarsi una garanzia, dall’altro, non è detto che non possa ritenersi un rischio, visto che non apporterebbe alcun cambiamento e, men che meno, potrebbe costituire il punto di partenza per la rinascita della città di Messina.
Insomma, i cittadini messinesi avranno una bella gatta da pelare nell’esprimere la loro preferenza per l’uno o per l’altro candidato. E’ vero, cuore e ragione sono sempre in conflitto tra loro, guidano l’uomo nel fare determinate scelte a seconda che ci si lasci sopraffare dall’uno o che si utilizzi consapevolmente l’altra, ma in ogni caso è proprio la loro presenza che ci permette di essere veramente umani.
Come diceva il buon Pascal “il cuore ha ragioni che la ragione stessa non conosce“, ma come diceva l’altrettanto buon Hume “la ragione è al servizio dei desideri e cioè il mezzo per ottenere ciò che si vuole“.

Torre Faro continua a non essere terra nostra

Category : Uncategorized

Parole al vento, o quasi, quelle che, qualche settimana fa e fino alla vigilia delle scorse elezioni amministrative di Messina del 9/10 Giugno del 2013, questa redazione ha postato su questo blog – e non solo -, per cercare di sensibilizzare gli abitanti di Torre Faro nel sostenere la proposta di una riforma della legge elettorale, a livello locale, basata sulla reale rappresentatività dei componenti del Consiglio Comunale e dei Consigli di Circoscrizione e, quindi, sull’importanza di votare solo candidati di Torre Faro. L’attuazione pratica di questa proposta alle recenti elezioni – non concretizzatasi alla luce dei risultati elettorali – avrebbe, forse, potuto far pensare ad una riforma della legge elettorale in tal senso.
In parole povere, il senso della suddetta proposta trovava, come trova, le sue ragioni solo nella “reale rappresentatività” dei componenti del Consiglio Comunale e dei Consigli di Circoscrizione che può attuarsi solo attraverso l’elezione alle suddette cariche di persone residenti nei vari villaggi del comune di Messina, ovviamente, in proporzione al numero degli abitanti dei diversi ambiti territoriali.
Ebbene – tralasciando, per ovvie ragioni, il discorso sulla Presidenza della VI^ Circoscrizione -, se per i candidati al Consiglio di Circoscrizione un certo risultato si è ottenuto, non altrettanto può dirsi per quelli al Consiglio Comunale. In particolare, con riferimento ai candidati al Consiglio Comunale, Alibrandi Paolo e Ferrara Enrico, questi, in totale, hanno ottenuto nelle sezioni di Torre Faro (comprese quelle di Granatari) circa 350 preferenze, che sono ben poca cosa rispetto al numero dei votanti di Torre Faro (circa 1.700) e, ovviamente, ai voti espressi dagli stessi (altrettanti) per gli altri candidati non residenti.
La verità vera è che gli abitanti di Torre Faro non sono ancora pronti a un cambiamento così repentino e risoluto del loro modo di pensare (???????) e, forse, hanno bisogno, ancora una volta, di un’altra legislatura che li mantenga lontani dalle decisioni che riguardano il territorio in cui risiedono, decisioni che – ammesso e non concesso verranno prese – non soddisferanno, certamente, gli interessi collettivi, ma quelli dei soliti noti/idioti.
TORRE FARO CONTINUA A NON ESSERE TERRA NOSTRA
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Candidati di Torre Faro eletti alle amministrative di Messina del 9/10 giugno 2013

Category : Uncategorized

Di colore verde i nomi dei candidati di Torre Faro eletti in quest’ultima tornata elettorale.

Consiglio Comunale                            Presidenza di Quartiere                     Consiglio di Quartiere

Alibrandi Paolo                                       Arria Santi                                               Arena Pino
Ferrara Enrico                                       La Rosa Giovanni                                   Arena Saverio
                                                                                                                              Cardile Sacha
                                                                                                                              Cutugno Maria Pia
                                                                                                                              Donato Laura
                                                                                                                              Donato Matteo
                                                                                                                              Lambraio Antonio
                                                                                                                              Longo Floriana
                                                                                                                              Rando Salvatore
                                                                                                                              Risitano Andrea 
                                                                                                                              Russo Dino
                                                                                                                              Sanò Giuseppe





Elezioni amministrative Messina 9/10 giugno 2013 – Riepilogo votanti

Category : Uncategorized

RIEPILOGO VOTANTI AL COMUNE

Elettori   Iscritti
Maschi Femmine Totale
95.072
106.667
201.739
Numero di Sezioni pervenute 254  su 254
Maschi Femmine Votanti Percentuale
68.333 73.329 141.662 70,22
Municipio di Messina
Elezioni Amministrative 9 – 10 Giugno 2013

RIEPILOGO VOTANTI AI QUARTIERI

Riepilogo Votanti Quartieri ore 15:00 del 10 Giugno 2013
Quartieri Numero Sezioni Elettori  Iscritti Elettori  Votanti Numero Sezioni pervenute %
Maschi
Femmine
Totale
Maschi Femmine Totale
I 28 9.166 10.012 19.178 6.971 7.414 14.385 28 75,01
II 31 12.767 14.016 26.783 9.585 10.022 19.607 31 73,21
III 62 22.575 25.473 48.048 16.083 17.031 33.114 62 68,92
IV 51 19.233 22.969 42.202 12.464 14.391 26.855 51 63,63
V 48 18.803 21.101 39.904 13.971 14.861 28.832 48 72,25
VI 34 12.528 13.096 25.624 9.176 9.432 18.608 34 72,61
Totale 95.072 106.667 201.739 68.250 73.151 141.401 254 69,31


Categorie