Pericolo di incendio nell’area “Pilone” di Torre Faro

Pericolo di incendio nell’area “Pilone” di Torre Faro

Category : Uncategorized

E’ vero, l’Amministrazione Accorinti si sta prodigando in tutti i modi per pulire le aree della città e della periferia invase da erbacce ed arbusti vari, ma, ad oggi, si è totalmente disinteressata di quella adiacente al Pilone (per intenderci area ex Seaflight-Pilone-Lanternino), in questo periodo presa d’assalto da una moltitudine di bagnanti e turisti. La suddetta area, infatti, continua a non venire regolarmente manutenuta e più che essere la zona in cui, qualche anno fà, si voleva ricostituire la macchia mediterranea, è diventata una selva oscura, degna dello scenario rappresentato da Dante nella sua Divina Commedia.
Non vi è dubbio che il protrarsi di tale situazione, considerata anche l’ondata di forte caldo di quest’ultimo periodo, aumenterà il rischio di incendi nella zona, con conseguente pericolo per l’incolumità pubblica.    

1 Comment

domenico

Settembre 9, 2013 at 3:17 pm

È vero che la manutenzione latita, ma la ricostituzione della duna costiera con le cannette, alla faccia degli scettici, si è dimostrata efficace (tranne dove anni fa era stata sparsa della polvere di cemento, lì ovviamente non c'è pianta che riesca a piazzare le sue radici).

Che poi ci sia un sacco di spazzatura è altra questione; ad esempio penso che sulla spiaggia, alla discesa del "ponte sulla duna" ci sono persino gli avanzi dei fogli di plastica del lido che si era lì piazzato lo scorso anno, andandosene non ha certo pensato di lasciare come aveva trovato…

Non è tutta colpa del comune.

Leave a Reply

Categorie