Monthly Archives: Dicembre 2014

Naufragio della Norman Atlantic, ma anche di Renzi

Category : Uncategorized

Come si fa a sostenere, con riferimento al naufragio della Norman Atlantic, che sia stato fatto un “lavoro strepitoso”, quando ancora, non solo la vicenda non si è conclusa, ma, addirittura, non si conoscono gli esiti definitivi dell’immane tragedia. Le parole pronunciate da Renzi, che a colpi di interviste e di twitte si è lusingato di aver portato a compimento un’operazione di salvataggio particolarmente difficoltosa, sono state, infatti, decisamente fuori luogo, oltreché inopportune.
Che l’operazione di salvataggio sia stata particolarmente difficoltosa per le avverse condizioni meteo marine e che i soccorritori intervenuti sul luogo della tragedia abbiano dimostrato grande professionalità ed un coraggio fuori dal normale è fuori discussione, ma parlare di “lavoro strepitoso” sembra troppo eccessivo e retaggio di quel modo di porsi, di berlusconiana memoria, che vuol fare apparire ciò che non è.
Ad oggi, infatti, ancora non si conoscono i reali numeri della tragedia ed, ancor più, a fronte di una decina di vittime accertate, ci sarebbero altre novantotto persone di cui non si hanno più notizie, mentre la nave si trova ancora in balia delle onde davanti alle coste albanesi, dalle quali, certamente, avrebbero potuto essere organizzati soccorsi più tempestivi e si sarebbero potute salvare più vite umane. 
Renzi, che in questo momento si trova a sciare sulle piste di Courmayeur, allora, deve spiegare cosa c’è di strepitoso in tutto questo. L’ottimismo, forse, sarà il sale ed il profumo della vita, ma, di certo, non si addice all’atteggiamento che un capo di governo dovrebbe tenere in tali spiacevoli occasioni.
Forse è solo propaganda.
La redazione di Torre Faro Blog augura a tutti un buon fine anno ed un esaltante 2015.            

Torre Faro Blog – Speciale Post 2014

Category : Uncategorized

Invito alla lettura del libro di Piero Alessi “La pelle del serpente all’ombra del Pilone”
– Il nuovo libro di Piero Alessi, omaggio a Torre Faro
– A Torre Faro condotte fognarie al collasso
– Dissuasori anti strascico e reef di ripopolamento a Capo Peloro
– Il rapporto di Legambiente sulla vivibilità ambientale, colloca Messina in fondo alla classifica dei capoluoghi di provincia
– Invito a postare su Torre Faro Blog
– Lamentarsi, a volte, produce i suoi effetti
– Pesca di frodo a Torre Faro ed “immobilismo” dell’amministrazione
– Diventa anche tu cittadino attivo
– A Torre Faro processione tra rifiuti ed indignazione
– A Torre Faro festeggiamenti in onore della Madonna delle Lettera
– Ancora un ordigno bellico ritrovato a Torre Faro
– Ecco i risultati della sospensione del servizio di raccolta rifiuti a Torre Faro
– Torre Faro, come al solito, nel caos
– Messina ed il piano di riequlibrio economico-finanziario
– Emergenza ebola, accoglienza migranti e conseguenti precauzioni
– Il decentramento a Messina e l’attuale ruolo dei consigli di quartiere
– Immigrati mantenuti e senza nessuna prospettiva. Perchè non utilizzarli?
– Riprende vita il progetto del “parcheggio a raso” alle Torri Morandi di Torre Faro
– Prove d’incendio e di viabilità a Torre Faro
– Torre Faro ed il paese che vorremmo
– Elezioni Europee 2014 – Impressioni di gente di strada
– A Torre Faro per gli anziani “zero” impegno sociale
– A Torre Faro in via Canalone liquami a cascata
– Torre Faro una discarica a cielo aperto
– L’evasione fiscale e l’annullamento del sistema che la sostiene
– Diventa anche tu cittadino attivo
– Tanto per non dimenticare il “non senso civico”
– Perchè Torre Faro e non Cariddi?
– “Fiscal Compact” in pillole – attuali svantaggi per l’Italia
– Invito a postare su Torre Faro Blog
– Matteo Renzi, incosciente, coraggioso od “altro”?
– Istituzione Cantieri di Servizi – Presentazione domande entro il 13 marzo 2014
– Bonus socio-sanitario: presentazione delle domande entro il 28 Febbraio 2014
– Non è la prima volta, ma forse è anche colpa della crisi
– Lavori di pulizia e scerbatura “inutili” sulla via Consolare Pompea
– Come usufruire di uno sconto del 30% sulla TARES
– A Torre Faro indignarsi non basta più
– Torre Faro, riqualificazione ed isola pedonale dimenticate


Invito alla lettura del libro di Piero Alessi “La pelle del serpente all’ombra del Pilone”

Category : Uncategorized

Non si direbbe proprio di un autore alla prima esperienza letteraria.
Il libro e’ ben fatto, ricco di particolari, al punto da fare sembrare la vicenda vissuta in prima persona dallo stesso lettore.
La dovizia di particolari appare ancor più’ evidente nella descrizione dei piatti della cucina tradizionale messinese che, pur nella loro semplicità’, appaiono squisitamente maestosi. Gli intrighi e gli intrecci dell’intensa, anche se breve, vicenda in cui si è trovato incolpevolmente coinvolto Totò Spataro sono ben congegnati, a tal punto da impedire un facile distacco dalla lettura.
Il coinvolgimento e’ tale da rendere il lettore “avido di lettura” ed impaziente di scoprire il finale che, inaspettatamente, si rivelerà a doppio effetto. Al solito finale del “vissero felici e contenti”, a prima vista l’unico possibile, infatti, si sostituisce un finale “amaro” per il protagonista, disposto per amore e/o per passione a cambiare “pelle”, ma, appena sveglio, catapultato in quella realtà’ misogina ed individualista che lui stesso aveva, con fermezza, sostenuto e vissuto fino a quel momento.
Il finale, insomma, è la metafora della vita dell’uomo che crede di non potere o non volere mai cambiare, ma quando lo fa si rende conto che, pur volendo, non potrà mai più ritornare indietro.

Il nuovo libro di Piero Alessi, omaggio a Torre Faro

Category : Uncategorized

LA PELLE DEL SERPENTE ALL’OMBRA DEL PILONE” DI PIERO ALESSI

E’ con enorme piacere che la redazione di Torre Faro Blog annuncia l’uscita del nuovo libro di Piero Alessi “La pelle del serpente all’ombra del Pilone”. Con questa opera l’autore ha voluto omaggiare Torre Faro, la terra che ha dato i natali ai suoi genitori e dove ogni anno trascorre le sue vacanze estive. Piero Alessi, che a Torre Faro ha ancora i suoi parenti più stretti e che considera l’antico borgo marinaro come la sua “terra d’origine”, tanto da definirsi un “faroto nato altrove per sbaglio”, vive e lavora a Civitavecchia ed è alla sua prima esperienza letteraria.

La vicenda raccontata nell’opera si svolge prevalentemente a Messina e provincia (in particolare a Torre Faro). Totò Spataro, il protagonista, è un singolare tipo di investigatore che conduce una vita all’insegna di un individualismo esasperato, tanto da sostenere che “ciascuno dovrebbe farsi i fatti propri”. Totò è, inoltre, un vero campionario di fobie e manifestazioni psicosomatiche di varia natura, oltre che misogino e tendenzialmente asociale. Tuttavia, pur non avendo alcuna voglia di investigare, Totò viene tirato a forza dentro l’indagine, contribuendo a risolvere un delitto particolarmente cruento. L’intreccio un po’ noir è anche occasione per riflessioni sulla vita e sull’amore. Il titolo si riferisce in modo esplicito alle circostanze che spingeranno il protagonista, contro la sua volontà, ad abbandonare consolidate e rassicuranti abitudini.

Da qualche giorno il libro è disponibile e si può ordinare nelle librerie. In versione e-book si può scaricare gratuitamente da Youcanprint o da tutti i pricipali book-store tra cui Amazon, Feltrinelli, IBS.it e InMondadori ecc.


Categorie