Dall’adozione alla completa autonomia – Da Torre Faro e Ganzirri al Comune di “Capo Peloro”

Dall’adozione alla completa autonomia – Da Torre Faro e Ganzirri al Comune di “Capo Peloro”

Category : Uncategorized

A Torre Faro la situazione, oramai, è divenuta insostenibile. Non sappiamo più a quali santi rivolgerci per avere garantiti quel minimo di servizi di cui la più povera delle collettività dovrebbe godere. La sporcizia e le erbacce pervadono ogni area – non privata – del cosiddetto “borgo marinaro”, condotte fognarie al collasso, soprattutto, nella via Scuole pervasa da una nauseabonda puzza, condotte idriche che saltano in continuazione in ogni dove, e …… tante altre cose si potrebbero aggiungere.
Oggi questa è la fotografia di Capo Peloro, un’area di grande rilievo naturalistico, ma completamente abbandonata, alla mercè di nessuno o di quelli che dicono di volere fare tanto, ma che non fanno nemmeno quel minimo essenziale per un vivere civile.
Ed allora, tutto verrebbe delegato al volontariato, alle pro loco ed ai privati, metodo che, sino ad oggi, non ha dato quei risultati sperati dall’amministrazione Accorinti che, sin dal suo insediamneto, ha riposto in esso, ma invano, le sue speranze. Responsabilità questa, tuttavia, che non può addebitarsi al “Passionario”, ma probabilmente a noi stessi ed alle nostre coscienze. Con ciò senza volere giustificare l’operato di questa amministrazione.
Detto questo, il modo per cambiare verso esiste, incominciando, ad esempio, ad adottare gli spazi verdi del nostro territorio, magari quelli vicini alle nostre abitazioni. Se tutti facessimo in questo modo, sicuramente, saremmo di esempio anche a quelli che ci governano, forse spronandoli, a loro volta, a fare meglio e/o a fare di più.
Adotta lo spazio verde vicino casa tua scaricando il seguente link: http://www.comune.messina.it/verde-bene-comune/allegati/domanda-adozione-spazio-verde-2014-rev-01.pdf
Non è un favore che stai facendo ai tuoi amministratori, ma a te stesso ed a coloro che, pur non abitando in questo luogo speciale, lo amano al tuo pari. E chissà che da una semplice adozione si passi ad una completa autonomia con la nascita del Comune di “Capo Peloro”.  
Questo è l’augurio della redazione di Torre Faro Blog

              

Leave a Reply

Categorie